22/09/2016
Largo Consumo 09/2016 - Approfondimento - pagina 14 - 1 pagina - Liuni Floriana
 
 
Corporate bond

Eurotower e la forza dei marchi

Colossi alla ricerca di finanziamenti dagli investitori dell’Eurozona. Possibilmente a costo zero, o quasi. Come? Con i bond “zero coupon” o “a cedola zero”, emissioni che non danno a chi le acquista alcuna cedola periodica. Le ultime aziende ad aggiungere le proprie alle emissioni di questo tipo sono l’anglo-olandese Unilever e l’americana McDonald’s, dopo che la Banca Centrale Europea ha reso nota la decisione di estendere non solo ai titoli di Stato ma anche alle obbligazioni emesse da aziende private (i corporate bond) il suo programma di acquisto titoli (il cosiddetto e ormai noto quantitative easing). Per sfruttare l’appoggio dell’Eurotower, quindi, i due big hanno optato per una via non molto battuta nel settore privato, e in particolare in quello alimentare: l’emissione di un corporate bond a cedola zero, denominato in euro. 

 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Credito e Banche Ristorazione Igiene persona o toiletries
 
Tag citati: Unilever, McDonald´s, Banca centrale europea, Sanofi

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati