italiano italiano English English
28/09/2017
Largo Consumo 09/2017 - Notizia breve - Pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
 
 
L'indagine

Etichette e salutismo

I dati dalla global survey di Nielsen “Health/Wellness: food as medicine”, condotta su un campione di 30.000 individui in 63 Paesi, dicono che il 42% degli intervistati vorrebbe avere maggiori informazioni sul prodotto che sta acquistando al fine di includere cibi salutari nella dieta. Se 1/3 degli intervistati dichiara di avere difficoltà ad acquistare prodotti salutistici nella propria zona, un’attenzione particolare all’interno della survey di Nielsen è poi riservata al packaging, vista anche la rilevanza che il tema ha assunto in Commissione europea dopo l’apertura della procedura d’infrazione contro il Governo britannico nel 2014. Il 48% degli intervistati legge le etichette nutrizionali con [...]


Nell'articolo:
  • Quali fonti di informazione consulti per verificare se un alimento è sano? - Survey Nielsen

    I dati dalla global survey di Nielsen “Health/Wellness: food as medicine”, condotta su un campione di 30.000 individui in 63 Paesi, dicono che il 42% degli intervistati vorrebbe avere maggiori informazioni sul prodotto che sta acquistando al fine di includere cibi salutari nella dieta.

    Se 1/3 degli intervistati dichiara di avere difficoltà ad acquistare prodotti salutistici nella propria zona, un’attenzione particolare all’interno della survey di Nielsen è poi riservata al packaging, vista anche la rilevanza che il tema ha assunto in Commissione europea dopo l’apertura della procedura d’infrazione contro il Governo britannico nel 2014. Il 48% degli intervistati legge le etichette nutrizionali con particolare attenzione, mentre per il 34% sono il mezzo fondamentale per verificare la genuinità degli ingredienti. Le indicazioni riportate sulle confezioni risultano essere utilizzate dal 28% degli intervistati.

    I dati riscontrati in Italia sono allineati con quelli degli altri Paesi. Oltre a packaging ed etichette, si evidenzia che il 21% degli intervistati dichiara di ricorrere direttamente al parere di medici, famigliari e siti web sulla salute, il 20% fa ricorso a dietologi o a riviste, il 14% a programmi televisivi o alle etichette sugli scaffali, il 10% a blog dei consumatori.

    “Quali fonti di informazione consulti per verificare se un alimento è sano?”
    risposta
    % intervistati
    etichette nutrizionali
    34%
    indicazioni per la salute sulle confezioni
    28%
    siti web medici/sulla salute
    21%
    familiari/amici
    21%
    professionisti medici
    20%
    riviste/giornali/libri
    20%
    documentari/tv
    14%
    cartelli/etichette su prodotti o scaffali in negozio
    14%
    blog
    10%
    Fonte: elaborazione di Largo Consumo su dati Nielsen

    Nell'articolo:
    • Quali fonti di informazione consulti per verificare se un alimento è sano? - Survey Nielsen
       
       
      Registrati per leggere il contenuto
       
      Tag argomenti: Consumi e Consumatori Salute, Sanità e Benessere Etichettatura
       
      Tag citati: Commissione europea, Nielsen

      Notizie correlate

      Percorsi di lettura correlati