italiano italiano English English
16/11/2017
Largo Consumo 10/2017 - Notizia breve - Pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
 
 
Energy drink

Energy drink, i rischi legati all’abuso

Dopo uno studio condotto dall’Espad (European School Survey Project on Alcohol and Other Drugs)  guidato da Sabrina Molinaro (ricercatrice del CNR) e di un recente fatto di cronaca, gli energy drink sono riusciti ad attirare l’attenzione dei media. Ha fatto il giro del mondo la notizia di un sedicenne americano morto per infarto a seguito di un abuso di bevande energetiche e proprio lo studio Espad sottolinea che, anche nel nostro Paese, gli adolescenti sono i maggiori consumatori di queste bevande, di cui è largamente aumentato il consumo.  Sono soprattutto i ragazzi a esserne abituali consumatori, minore la percentuale di donne, mentre le regioni che registrano il maggior numero di vendite sono Trentino Alto Adige, Veneto, Abruzzo e...

All'interno dell'articolo:

Tabella – Rischi per la salute legati all’abuso di Energy drink

 

Dopo uno studio condotto dall’Espad (European School Survey Project on Alcohol and Other Drugs)  guidato da Sabrina Molinaro (ricercatrice del CNR) e di un recente fatto di cronaca, gli energy drink sono riusciti ad attirare l’attenzione dei media. Ha fatto il giro del mondo la notizia di un sedicenne americano morto per infarto a seguito di un abuso di bevande energetiche e proprio lo studio Espad sottolinea che, anche nel nostro Paese, gli adolescenti sono i maggiori consumatori di queste bevande, di cui è largamente aumentato il consumo.  Sono soprattutto i ragazzi a esserne abituali consumatori, minore la percentuale di donne, mentre le regioni che registrano il maggior numero di vendite sono Trentino Alto Adige, Veneto, Abruzzo e Sicilia. Facilmente reperibili ai distributori automatici, nei bar o ai supermercati, la maggiore problematica legata all’eccessivo consumo di energy drink è che non se ne conoscono le reali conseguenze sulla salute. Molti pensano che queste bibite siano equivalenti agli integratori minerali utilizzati dagli sportivi o ad altre bibite gasate. Ma non vi è convinzione più sbagliata: l’elevata quantità di caffeina unità alle massicce dosi di zucchero e agli altri ingredienti può risultare veramente dannosa, soprattutto per i più giovani. I rischi per la salute legati a un uso eccessivo di energy drink secondo i medici, sono davvero seri; questi possono creare dipendenza nonché favorire l’insorgere di patologie come il diabete di tipo 2. In più, possono manifestarsi anche tutti gli effetti collaterali legati all’abuso di caffeina (che in alcuni energy drink supera di molto la dose giornaliera consigliata) come tremori, attacchi di panico e tachicardia. Per contrastare questo fenomeno è necessario che si diffonda un’informazione più corretta su questo tipo di bevande in modo che – soprattutto i più giovani – riescano a bere più responsabilmente.

Rischi per la salute legati all’abuso di Energy drink
Creano dipendenza
Favoriscono l’insorgere di patologie come diabete tipo 2
Manifestano effetti collaterali legati ad abuso di caffeina (tremori, attacchi di panico, tachicardia)
Fonte: elaborazione di Largo Consumo su dati Espad

 

 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Bibite e soft drink Abitudini di alimentazione Consumi e Consumatori
 
Tag citati: Espad, Molinaro Sabrina

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati