01/03/2016
Largo Consumo 03/2016 - Approfondimento - pagina 88 - 3 pagine - Porzio Chiara
 
 
Cartotecnica

Domanda in aumento

L’industria cartotecnica nazionale gode di ottima salute: i dati relativi al 2014 attestano un’ottima situzione a livello europeo, con una ripresa in termini di produzione (+2,2%), export (+16,1%) e consumo interno (+2,3%). L’ultimo rapporto dell’Istituto italiano imballaggio sullo stato del packaging evidenzia per il 2015 una previsione della crescita del 2,2% per gli imballaggi cellulosici che costituiscono il 33,2% della produzione italiana di packaging e dove ben il 24,5% interessa l’impiego di cartone ondulato.

 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Imballaggio Imballaggio in carta Carta e cartone
 
Tag citati: Istituto italiano imballaggio, Gifasp, Gruppo Italiano Fabbricanti Astucci e Scatole pieghevoli, Panetta Fabio, Pro Carton, Ecma, UE, Ambuja, Fazer Alku New Mill, Cartoindustria, LIC Packaging, Bertoldo Cristina, García Puente, Brandaccio Giuseppe, LIC Packaging, Bertoldo Cristina, Paese, Dna, Qet, HT Board, Marca 2016, Grifal, cushionPaper, Cartù, Gritti Giulia, Amazon, Tetra Pak Italia, Brau Beviale, Tetra Rex® Bio-Based, Mastrobuono Michele, Botti Roger, RobilantAssociati, Aliverti Carlo, Break System, Caprioli Cristiano, Next Brand, Fsc, Forest Stewardship Council, Cartotecnica Olimpia, UE, Masconi Fabio, Cartoprint, Lolliri Luca, Unione Europea, PalladioGroup, Iannizzotto Gabriele, Box Marche, Uguccioni Alessia, Sig Combibloc, Paesi, Annaratone Massimo, Issei, Audience Selection Survey, Comieco

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati