italiano italiano English English
02/11/2018
Largo Consumo 11/2018 - Approfondimento - pagina 17 - 1 pagina - Mancinelli Marco
 
 
Strategie

Di nicchia, ma per molti target

Incentrata sul settore del food service, una recente quanto originale ricerca condotta da SDA Bocconi ha evidenziato come vincente poter strutturare un’offerta destinata a molti target, ma presentata come esclusiva e, quindi, di nicchia. Si tratta della cosiddetta premiumization. Nel dettaglio, la premiumization consiste nella capacità delle imprese di coniugare prodotti di eccellente livello, ma, al tempo stesso, accessibili a molti. Perciò, da un lato, si tratta di offrire una qualità maggiore di prodotto e/o di servizio al consumatore e, dall’altro, di rendere tale qualità concretamente accessibile. Il carattere premium viene considerato da parte del consumatore oltre il fattore prezzo: i prodotti e/o i servizi evolvono in feel good goods, cioè vengono percepiti dal consumatore come strumenti di benessere personale. In sostanza, attivare il carattere premium significa produrre beni e/o servizi come se fossero destinati a una nicchia di intenditori, ma per poi rivolgerli a più consumatori possibili.


Nell'articolo:
  • Aziende food service e strategie di premiumization

    Nell'articolo:
    • Aziende food service e strategie di premiumization
       
       
      Registrati per leggere il contenuto
       
      Tag argomenti: Concorrenza Ristorazione
       
      Tag citati: Alice Pizza, Briscola Pizza, Cibiamo Group, Ham Holy Burger, La Bottega del Caffè, La Piadineria, Miscusi, Old Wild West, Panino Giusto, Roadhouse, Sda-Bocconi, Sushi daily

      Notizie correlate

      Percorsi di lettura correlati