italiano italiano English English
25/03/2020
Largo Consumo 02/2020 - Notizia breve - Pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
 
 
Cibo a domicilio

Deliveroo cresce nel 2019, boom a Milano e Roma

Con una crescita degli ordini nel 2019 del 98% a Milano e del 91% a Roma, le due principali città italiane si confermano vero e proprio traino della crescita di Deliveroo e, quindi, dei ristoranti partner e dell’innovazione nelle abitudini di consumo in Italia. Il numero dei ristoranti che scelgono di collaborare con la piattaforma è aumentato considerevolmente nell’ultimo anno: Milano guida la classifica dei ristoranti “live” sulla piattaforma, con più di 2.000 realtà, mentre a Roma i ristoranti da cui è possibile ordinare cibo a domicilio oltre 1.500. Matteo Sarzana, general manager Deliveroo Italia, spiega: “Deliveroo rappresenta un canale di fatturato incrementale, che non impatta sui costi fissi, che rende più efficiente il servizio e consente di aumentare...

All'interno dell'articolo:

Tabella – I ristoranti che hanno scelto Deliveroo Italia

Con una crescita degli ordini nel 2019 del 98% a Milano e del 91% a Roma, le due principali città italiane si confermano vero e proprio traino della crescita di Deliveroo e, quindi, dei ristoranti partner e dell’innovazione nelle abitudini di consumo in Italia. Il numero dei ristoranti che scelgono di collaborare con la piattaforma è aumentato considerevolmente nell’ultimo anno: Milano guida la classifica dei ristoranti “live” sulla piattaforma, con più di 2.000 realtà, mentre a Roma i ristoranti da cui è possibile ordinare cibo a domicilio oltre 1.500. Matteo Sarzana, general manager Deliveroo Italia, spiega: “Deliveroo rappresenta un canale di fatturato incrementale, che non impatta sui costi fissi, che rende più efficiente il servizio e consente di aumentare, in media, il giro d’affari del ristorante in media fino al 30%». A beneficiare della crescita di Deliveroo sono anche i consumatori che attraverso la piattaforma possono contare su una grande varietà di scelta tra le cucine disponibili: a Milano sono 26, a Roma 20. In particolare, nelle due città è possibile ordinare cibo italiano, americano, giapponese, hawaiano, cinese, messicano, indiano, thailandese, sudamericano. Ma anche greco, asiatico, argentino, coreano, turco, spagnolo, libanese, francese, egiziano, peruviano, caraibico, fusion, persiano, fino alle cucine taiwanese, vietnamita, tedesca e africana.

 I ristoranti che hanno scelto Deliveroo Italia
oltre 9.000 ristoranti collaborano con la piattaforma in Italia
oltre 2.000 a Milano
oltre 1.500 a Roma
Fonte: elaborazione di Largo Consumo su dati aziendali
 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Ristorazione Internet Consumi e Consumatori
 
Tag citati: Deliveroo, Sarzana Matteo

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati