italiano italiano English English
11/10/2017
Largo Consumo 09/2017 - Notizia breve - Pubblicato online - Redazione di Largo Consumo
 
 
Spreco alimentare

Dalla tavola a street food, così si ostacolano gli sprechi

La lotta allo spreco alimentare non deve avere confini. Dalle tavole degli italiani e dall’educazione al riciclo degli scarti alimentari a quelle dei ristoranti nei quali si sta diffondendo sempre più la cultura del doggy bag, fino alla grande distribuzione che dalla fine del 2016 può donare il cibo in scadenza o danneggiato grazie alla legge contro gli sprechi alimentari. Allargare i confini della lotta allo spreco del cibo è uno degli obiettivi della costola lombarda della onlus Equoevento che, attraverso Intensive Food Care, mira a offrire una seconda chance ai prodotti dei mercati che vengono gettati via. Come? Trasformando gli scarti dei mercati in appetitosi piatti da street food da cedere mediante offerta libera e, a fine serata, ridistribuendo i kit invenduti a chi ne ha bisogno [...]


Nell'articolo:
  • Qualche numero sullo spreco alimentare nel mondo, in Europa e in Italia

    La lotta allo spreco alimentare non deve avere confini. Dalle tavole degli italiani e dall’educazione al riciclo degli scarti alimentari a quelle dei ristoranti nei quali si sta diffondendo sempre più la cultura del doggy bag, fino alla grande distribuzione che dalla fine del 2016 può donare il cibo in scadenza o danneggiato grazie alla legge contro gli sprechi alimentari. Allargare i confini della lotta allo spreco del cibo è uno degli obiettivi della costola lombarda della onlus Equoevento che, attraverso Intensive Food Care, mira a offrire una seconda chance ai prodotti dei mercati che vengono gettati via. Come? Trasformando gli scarti dei mercati in appetitosi piatti da street food da cedere mediante offerta libera e, a fine serata, ridistribuendo i kit invenduti a chi ne ha bisogno.
    A dettagliare meglio il progetto, presentato e testato nel corso della Milano Food Week 2017, è Andrea Carletti, ideatore di “Intensive Food Care”. «Con questo progetto vogliamo trasformare lo street food in uno strumento sociale per far rivivere i mercati metropolitani e, al tempo stesso, alleviare situazioni di precarietà riducendo lo spreco alimentare attraverso il riutilizzo dei prodotti invenduti», spiega colui che, attraverso “Street Food Mobile”, azienda di cui è fondatore e amministratore delegato, ha trasformato un’ambulanza in un food truck pop in cui i prodotti recuperati dai mercati vengono trasformati in un “kit di sopravvivenza”. Il nuovo mezzo ha fatto la sua apparizione durante la Milano Food Week nel cortile di via Col di Lana, a Milano, dove ha sede la Food Genius Accademy, che ha sposato l’iniziativa. La scuola di cucina professionale fondata da Alberto Capanna, Paolo Colapietro e Desirèe Nardone affiancherà l’associazione nel recupero delle eccedenze alimentari e, soprattutto, nella trasformazione delle stesse.
    «Per i futuri professionisti della ristorazione il tema dello spreco alimentare è molto importante. Ecco perché siamo orgogliosi di intraprendere questa collaborazione con Equoevento: i nostri studenti impareranno sul campo come “salvare” il cibo che preparano, per donarlo a chi ne ha bisogno», spiega Nardone. «Lo staff e gli studenti di Food Genius Academy saranno un aiuto prezioso per i nostri volontari: in questo modo possiamo diffondere in altri ambienti la cultura della solidarietà e della sostenibilità nel settore degli eventi», ammette la presidente di Equoevento Lombardia onlus, Gaia Passi che, accanto alla riduzione degli sprechi alimentari, affianca altri due obiettivi: contrastare la fame e ridurre i rifiuti.

    Qualche numero sullo spreco alimentare nel mondo, in Europa e in Italia      
    Quantità di cibo sprecato nel mondo 1,3 miliardi di tonnellate/anno
    Media pro capite di cibo sprecato in Europa  180 kg/anno
    Media pro capite di cibo sprecato in Italia 149 kg/anno
    Valore economico del cibo sprecato in Italia 13 miliardi di euro/anno
    Fonte: elaborazione di Largo Consumo su dati Fao

     


    Nell'articolo:
    • Qualche numero sullo spreco alimentare nel mondo, in Europa e in Italia
       
       
      Registrati per leggere il contenuto
       
      Tag argomenti: Alimentare Ristorazione Riciclo
       
      Tag citati: Capanna Alberto, Carletti Andrea, Colapietro Paolo, Equoevento , Food Genius Accademy, Nardone Desirèe , Passi Gaia

      Notizie correlate