italiano italiano English English
22/07/2019
Largo Consumo 06/2019 - Notizia breve - Pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
 
 
Immobili commerciali

Corso Buenos Aires, la high street più lunga d’Italia

È milanese la high street più lunga d’Italia, ovvero corso Buenos Aires, che si estende per 1.600 m. Questo il dato emerso dall’ultima analisi svolta dal dipartimento di ricerca di World capital, che ha mappato una delle vie commerciali di maggior appeal di Milano. Corso Buenos Aires rappresenta una location molto attrattiva, sia per brand internazionali sia made in Italy, oggi alla ricerca di spazi esclusivi e di qualità. A strizzare l’occhio agli investimenti immobiliari i rendimenti lordi, che oscillano da un minimo del 3% a un massimo del 5%. «Corso Buenos Aires rappresenta da sempre una piazza molto corteggiata per il settore immobiliare retail – dichiara Lucia Dattola, dipartimento di ricerca di World capital –. Soffermandoci sui [...]

Nell'articolo:

  • Corso Buenos Aires, composizione merceologica (in %)

È milanese la high street più lunga d’Italia, ovvero corso Buenos Aires, che si estende per 1.600 m. Questo il dato emerso dall’ultima analisi svolta dal dipartimento di ricerca di World capital, che ha mappato una delle vie commerciali di maggior appeal di Milano.

Corso Buenos Aires rappresenta una location molto attrattiva, sia per brand internazionali sia made in Italy, oggi alla ricerca di spazi esclusivi e di qualità. A strizzare l’occhio agli investimenti immobiliari i rendimenti lordi, che oscillano da un minimo del 3% a un massimo del 5%.

«Corso Buenos Aires rappresenta da sempre una piazza molto corteggiata per il settore immobiliare retail – dichiara Lucia Dattola, dipartimento di ricerca di World capital –. Soffermandoci sui valori immobiliari, qui registriamo un canone di locazione minimo di 920 euro/mq/anno e un massimo di 2.500 euro/mq/anno. La vacancy invece oscilla tra 3 e 6 mesi, mentre i tagli vanno da un minimo di 80 mq a un massimo 700 mq».

Corso Buenos Aires, composizione merceologica (in %)
abbigliamento
30,7
calzature e pelletteria
17,1
ristorazione
12,4
gioielleria/orologeria
7,2
profumeria e cosmesi
6,8
intimo, servizi, telefonia, elettrodomestici
4
ottica
3,6
arredamento e accessori per la casa
1,6
altro
8,8
Fonte: elaborazione di Largo Consumo su dati World capital
 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Immobili Ricerche di mercato Centri Urbani Lusso
 
Tag citati: Lucia Dattola, World Capital

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati