italiano italiano English English
19/06/2019
Largo Consumo 05/2019 - Approfondimento - pagina 94 - 1 pagina - Magna Laura
 
 
Venture capital

Continuano gli investimenti

Gli investimenti si concentreranno ora principalmente su realtà growth stage i cui vantaggi competitivi derivino da tecnologie proprietarie d’avanguardia e innovazioni che porteranno a un’effettiva trasformazione digitale. Il focus, per quanto riguarda team e tecnologie, è decisamente sul made in Italy, anche se gli investimenti potranno avvenire in tutta Europa, negli Usa, in Canada e in Israele» così spiega Davide Turco, Ceo e azionista di Indaco venture partners Sgr, società promossa da una squadra di manager con una lunga esperienza nel venture capital, da Fondazione Cariplo e dal gruppo Intesa sanpaolo con l’obiettivo di poter competere anche fuori dall’Italia e che già oggi è il più grande gestore italiano indipendente di venture capital. Sono più di 250 i milioni di euro raccolti dai 5 fondi gestiti dalla Sgr, che ha una forte specializzazione in società che innovano nei settori digital, elettronica e robotica, medtech, cleantech e nuovi...


Nell'articolo:

Nell'articolo:
 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Private equity
 
Tag citati: Bendit, Cariplo Factory, Compass, Digital magics, Directa Plus, Easyrain, Expert System, Fondazione Cariplo, Growitup, H Farm, Igea, Microsoft, SGR, Silicon biosystems, StarTIP, Talent Garden, Tamburi investments partners, Timbuktu, Travel Appeal, Turco Davide, Ultrasoc, Yogitech

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati