italiano italiano English English
05/12/2017
Largo Consumo 11/2017 - Approfondimento Comunicazione d'Impresa - pagina 52 - 1 pagina - Redazione di Largo Consumo
 
 
Gli incontri in azienda

Consorzio Melinda sceglie Dräger per la conservazione in sicurezza delle mele in celle ipogee

Le mele Melinda hanno un luogo unico e privilegiato per riposare in attesa di essere distribuite e commercializzate in tutto il mondo. E’ la miniera di Rio Maggiore, un’area di 80 ettari di Dolomia, la materia prima con cui sono fatte le Dolomiti, costituita da carbonato doppio di calcio e magnesio. All’interno di questo ammasso roccioso, a circa 575 metri sopra il livello del mare, a 900 metri dall’ingresso della miniera e 275 metri sotto le radici degli alberi di melo coltivati in superficie, si trovano le dodici celle ipogee che custodiscono le mele, con una capacità di stoccaggio di circa 10.000 tonnellate di mele all’anno.

Questo impianto, primo e unico al mondo, consente la frigoconservazione delle mele in condizioni di atmosfera controllata. Il che si traduce, pur a fronte di un importante investimento pari a circa 8,8 milioni di euro, in numerosi vantaggi: consumo inferiore di energia, diminuzione di CO2 immessa nell’atmosfera, risparmio idrico, salvaguardia del paesaggio e del territorio agricolo

 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Mele Frutticoltura Magazzini Sicurezza Attrezzature per l´alimentare
 
Tag citati: Consorzio Melinda, Drager

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati