italiano italiano English English
21/07/2017
Largo Consumo 06/2017 - Notizia breve - pagina 1 - 1 pagina - Pubblicato online - Redazione di Largo Consumo
English English
 
 
Politiche ecologiche

CommONEnergy per la revisione della direttiva Epbd

CommONEnergy, progetto europeo dedicato all’efficientamento energetico dei centri commerciali, ha rilasciato lo scorso giugno un documento di “Policy recommendations” per evidenziare il ruolo potenziale di tali edifici nelle strategie comunitarie di sostenibilità ambientale.

Ma facciamo un passo indietro. Il 29 maggio, la Commissione per l'industria e l'energia (Itre) del Parlamento europeo si è riunita per discutere la revisione della direttiva sull'efficienza energetica degli edifici (Epbd). In particolare, il dibattito si è concentrata sulla bozza stilata da Bent Bentsen, principale negoziatore di Itre. La revisione dell'Epbd fa parte del pacchetto di politiche “Clean energy for all Europeans”, pubblicato a fine del 2016 dalla Commissione europea, attualmente in riesame da parte del Parlamento e del Consiglio. [...]

CommONEnergy, progetto europeo dedicato all’efficientamento energetico dei centri commerciali, ha rilasciato lo scorso giugno un documento di “Policy recommendations” per evidenziare il ruolo potenziale di tali edifici nelle strategie comunitarie di sostenibilità ambientale.

Ma facciamo un passo indietro. Il 29 maggio, la Commissione per l'industria e l'energia (Itre) del Parlamento europeo si è riunita per discutere la revisione della direttiva sull'efficienza energetica degli edifici (Epbd). In particolare, il dibattito si è concentrata sulla bozza stilata da Bent Bentsen, principale negoziatore di Itre. La revisione dell'Epbd fa parte del pacchetto di politiche “Clean energy for all Europeans”, pubblicato a fine del 2016 dalla Commissione europea, attualmente in riesame da parte del Parlamento e del Consiglio.

La discussione ha toccato vari argomenti, dagli indicatori di efficacia alla povertà energetica. Tutti hanno concordato sull'importanza di accelerare il tasso di ristrutturazione, creando un quadro favorevole per promuovere gli investimenti negli edifici e snellire i lunghi processi burocratici.

La diatriba sull'elettromobilità

Il dibattito sui veicoli elettrici ha invece generato opinioni contrastanti. Infatti l'Epbd riveduto, ai sensi dell'art. 8A, prevede che almeno 1 posto auto su 10 nei centri commerciali dovrà essere attrezzato per l’elettromobilità. Cosa buona e giusta, senonché l'installazione di punti di ricarica risulterebbe eccessivamente onerosa, col rischio di minacciare gli investimenti privati nel rinnovamento degli stabili.

CommONEnergy vuole contribuire alla discussione e per questo ha realizzato le sue Policy recommendations”, un vero e proprio monito a non sottostimare il peso dei centri commerciali nei dibattiti sulla sostenibilità. Dati alla mano, i mall rappresenterebbero un banco di prova per garantire un futuro migliore al Continente. Lo dimostrano gli esempi tratti dal documento, che ambisce dunque a porsi come base per ulteriori emendamenti all’Epbd, a partire proprio da un maggior incentivo all’utilizzo dei veicoli elettrici nei centri commerciali.

Le “Policy recommendations” sono consultabili gratuitamente sul sito ufficiale commonenergyproject.eu.

Nato nel 2013, il progetto, finanziato dall’Unione europea, avrà termine il 7 settembre 2017, con un’ultima conferenza e una cerimonia di premiazione a Bruxelles.

 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Energia CommONEnergy Centri Commerciali Edilizia e Immobili Energie rinnovabili Normativa Ambiente
 
Tag citati: Bentsen Bent, CommOnEnergy, Direttiva Epbd, Itre, Unione Europea

Notizie correlate