italiano italiano English English
21/03/2020
Largo Consumo 02/2020 - Approfondimento - pagina 18 - 1 pagina - Mele Marialetizia
 
 
Made in Italy

Come ripensare l’export?

Per le aziende italiane del food è un vanto, ma all’estero interessa poco o nulla. Il marchio made in Italy, che tanto piace agli italiani, non ha lo stesso valore per i consumatori internazionali, che quando comprano cibo italiano guardano poco alle etichette e molto, invece, agli aspetti sostanziali del prodotto, come materie prime e lavorazione. Tra i risultati di “Futureconsumer. Now”, l’ indagine di Ey svolta su 80.000 consumatori in 27 Paesi, questo è il dato più rilevante per l’export italiano, che ha nel food uno degli elementi distintivi del made in Italy. 

 
 

Nell'articolo:

Nell'articolo:
 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Ricerche di mercato Import Export MADE IN ITALY FOOD Consumi e Consumatori
 
Tag citati: EY

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati