italiano italiano English English
04/06/2018
Largo Consumo 05/2018 - Notizia breve - Pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
 
 
Alimentazione

Coldiretti Campania: no ai distributori automatici nelle scuole

La Campania è al primo posto in Italia per obesità infantile. Secondo Coldiretti, la responsabilità è da attribuirsi a un tipo di alimentazione errata, che non tiene conto della qualità di ciò che si mangia e, soprattutto, non è attenta alla territorialità dei cibi proposti ai bambini. Poiché questi ultimi trascorrono buona parte della giornata a scuola, è la scuola – secondo Coldiretti – a doversi fare carico della proposta alimentare somministrata attraverso la mensa (laddove c’è e funziona) e attraverso i distributori automatici presenti praticamente in tutti gli istituti scolastici. Nel corso dell’evento “Campania Felix a tavola”, che si è tenuto alcune...

All'interno dell'articolo:

Tabella – Obesità infantile in Campania

La Campania è al primo posto in Italia per obesità infantile. Secondo Coldiretti, la responsabilità è da attribuirsi a un tipo di alimentazione errata, che non tiene conto della qualità di ciò che si mangia e, soprattutto, non è attenta alla territorialità dei cibi proposti ai bambini. Poiché questi ultimi trascorrono buona parte della giornata a scuola, è la scuola – secondo Coldiretti – a doversi fare carico della proposta alimentare somministrata attraverso la mensa (laddove c’è e funziona) e attraverso i distributori automatici presenti praticamente in tutti gli istituti scolastici. Nel corso dell’evento “Campania Felix a tavola”, che si è tenuto alcune settimane fa all’Istituto Alberghiero di Striano-Terzigno, i rappresentanti di Coldiretti Campania hanno avanzato una proposta: l’Ufficio Scolastico Regionale  stimoli i dirigenti degli istituti ad avviare una vera e propria battaglia culturale che implicherebbe la rimozione dei distributori automatici in tutte le scuole di ogni ordine e grado della Regione, essendo queste luoghi di formazione e non di diseducazione, anche quella riferita al solo ambito alimentare. Secondo Coldiretti. bisognerebbe promuovere soprattutto prodotti del territorio, sicuri perché tracciabili, e di alta qualità. Solo se le ditte che si aggiudicano la concessione del servizio presso le scuole accettano di inserire nelle macchine questa tipologia di prodotti, il servizio automatico può avere ragion d’essere.

Obesità infantile in Campania
il 28% dei bambini campani tra gli 8 e i 9 anni è in sovrappeso
il 13,7 è obeso
il 5,5% ha un’obesità severa
Fonte: elaborazione di Largo Consumo su dati Okkio alla Salute
 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Abitudini di alimentazione Salute, Sanità e Benessere Scuola Distribuzione Automatica o Vending Associazioni e Consorzi
 
Tag citati: Coldiretti, Okkio alla Salute

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati