19/07/2016
Largo Consumo 06/2016 - - Notizia breve - 1 pagina - pubblicato on line
 
 
Farmaci

Clinica e società sostengono lo sviluppo del biosimilare

È stato presentato a Roma il Consensus Paper “ Biosimilari, per una nuova alleanza tra clinica e società. Efficacia, sicurezza e corretta informazione ”. Il documento, promosso dall’ Italian Biosimilars Group , nasce dal confronto, su quattro tavoli tematici, di 35 esperti in rappresentanza di tutti [...] Leggi tutto

È stato presentato a Roma il Consensus Paper “Biosimilari, per una nuova alleanza tra clinica e società. Efficacia, sicurezza e corretta informazione”. Il documento, promosso dall’Italian Biosimilars Group, nasce dal confronto, su quattro tavoli tematici, di 35 esperti in rappresentanza di tutti gli attori interessati: clinici e pazienti, farmacologi e farmacisti, farmacoeconomisti ed esponenti delle istituzioni.

 

“La sicurezza ed efficacia dei farmaci biosimilari è dimostrata sia dagli studi clinici registrativi che dalla pratica clinica quotidiana, eppure ancora si riscontra una certa diffidenza nel loro utilizzo” dice il coordinatore dell’IBG, Manlio Florenzano. “L’elemento cardine, a nostro avviso, resta la carenza di informazione e la scarsa condivisione delle diverse esperienze di pratica clinica quotidiana. Riteniamo non sia sufficientemente valorizzata neppure l’effettiva portata dei vantaggi legati all’utilizzo dei biosimilari e non ci riferiamo meramente ai risparmi sul piano economico sanitario, ma all’allargamento significativo dell’accesso alle migliori cure oggi disponibili”.

 

“Sono convinto che il Consensus Paper costituisca un risultato importante sul piano scientifico e la premessa per uno scambio proficuo, libero e aperto tra tutti i protagonisti del processo di cura e della tutela della salute” spiega il professor Massimo Morosetti, Direttore Unità operativa Nefrologia e Dialisi Presidio Ospedaliero Giovan Battista Grassi.

 

All’evento ha voluto essere presente il presidente dell’AIFA, il professor Mario Melazzini: “Una presenza significativa” conclude Manlio Florenzano “sicuramente di buon auspicio per la nascita di quel rapporto continuativo tra clinici, pazienti, industria e AIFA che è stato indicato come fondamentale per raggiungere l’obiettivo più importante: offrire le migliori cure possibili al maggior numero di cittadini, salvaguardando la stabilità del Ssn”.

 
Autore: Redazione di Largo Consumo
 
Tag argomenti: Farmaci, Medicinali e Farmacie
 
Leggi tutto
Contenuto fruibile tramite registrazione
Tag citati: Aifa Consensus Paper “Biosimilari, per una nuova alleanza tra clinica e società. Efficacia, sicurezza e corretta informazione” Florenzano Manlio IBG Italian Biosimilars Group Melazzini Mario Morosetti Massimo Ssn Unità operativa Nefrologia e Dialisi Presidio Ospedaliero Giovan Battista Grassi

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati