26/02/2016
Largo Consumo 01/2016 - pagina 9 - Notizia breve - 1/5
 
 
Accadimenti aziendali

Centrale del latte di Torino rileva Mukki

Approvata l’aggregazione fra Centrale del Latte di Torino e Centrale del Latte di Firenze, Pistoia e Livorno, nota per il marchio ombrello Mukki. Nasce così il terzo polo lattiero-caseario italiano, con una posizione di leadership in Piemonte, Toscana, Liguria e Veneto, un fatturato di 200 milioni d [...] Leggi tutto

Approvata l’aggregazione fra Centrale del Latte di Torino e Centrale del Latte di Firenze, Pistoia e Livorno, nota per il marchio ombrello Mukki. Nasce così il terzo polo lattiero-caseario italiano, con una posizione di leadership in Piemonte, Toscana, Liguria e Veneto, un fatturato di 200 milioni di euro, 5 stabilimenti produttivi e 430 dipendenti. L’operazione si svolgerà attraverso la fusione per incorporazione di Clf in Clt. Al termine Clt cambierà denominazione in Centrale del Latte d’Italia e rimarrà quotata al segmento Star di Borsa Italiana. Al 31 ottobre 2015 il fatturato netto di Centrale Firenze era di 68,6 milioni di euro, con un Ebitda pari al 6,8%. L’operazione è finalizzata a creare una realtà interregionale, specializzata nella produzione e nella commercializzazione di prodotti lattiero- caseari, che aggreghi aziende e marchi a livello locale, accomunati da valori essenziali come qualità, sicurezza, territorialità e forti relazioni con la filiera zootecnica. Il perfezionamento della fusione è previsto entro il primo semestre del 2016.  

 
Autore: Redazione di Largo Consumo
 
Tag argomenti: Latte Lattiero-Caseario
 
Leggi tutto
Contenuto fruibile tramite registrazione
Tag citati: Borsa italiana Centrale del Latte d'Italia Centrale del Latte di Livorno Centrale del Latte di Pistoia Centrale del Latte di Torino Centrale del latte di Firenze Mukki

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati
Latte