italiano italiano English English
02/05/2017
Largo Consumo 05/2017 - Approfondimento - pagina 30 - 1 pagina - D’Amicis Cristina
 
 
Alcolici

Campari fuori dai vini fermi

Campari inciampa su Grand Marnier ma prosegue imperterrita per la strada dell’espansione che ha sempre portato bene all’azienda. La società milanese di alcolici della famiglia Garavoglia è ora più che mai convinta che le acquisizioni siano uno dei pochi strumenti vincenti per riuscire a creare valore, specialmente in un periodo di crisi come quello che ancora si avverte e nonostante l’impasse a livello di conti che si è venuta a creare tra l’altro proprio con l’acquisto di Grand Marnier nel 2016. L’acquisizione dello storico marchio francese, infatti, sembra avere inciso sul rallentamento della costante crescita degli scorsi anni della società del Bitter.


Nell'articolo:

Nell'articolo:
 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Superalcolici, spiriti e amari Rating Merger e Acquisition Vino
 
Tag citati: Bitter, Borsa, Borsa italiana, Campari, Diageo, FTSEMib, Garavoglia, Grand Marnier, Kunze-Concewitz Bob, Paesi, Palazzo Mezzanotte, Pernod Ricard, Piazza Affari, Remy Cointreau

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati