17/05/2016
Largo Consumo 05/2016 - pagina 45 - Notizia di Comunicazione di Impresa - 2/3 di pagina
 
 
Focus

CIS, il sale di qualità anche per l'industria alimentare

Primi a confezionare il sale in sacchi blu, per evitare che eventuali pezzetti di plastica bianca possano confondersi tra i granelli, primi a portare da tre a sei le granulometrie disponibili, per rispondere al meglio alle esigenze della propria clientela, CIS, Compagnia Italiana Sali (dal 1981 nel [...] Leggi tutto

Primi a confezionare il sale in sacchi blu, per evitare che eventuali pezzetti di plastica bianca possano confondersi tra i granelli, quando si apre il sacco, primi a raddoppiare le granulometrie disponibili (attualmente circa 20), per rispondere al meglio alle esigenze della propria clientela, CIS, Compagnia Italiana Sali (dal 1981 nel Gruppo Salins) non smette di investire risorse ed energie per realizzare un prodotto di qualità sempre crescente. Non si parla solo del sale destinato alla GDO, Gemma di Mare, ma anche di quello prodotto per la divisione industriale, soprattutto agroalimentare, zootecnica, tessile, chimica, conciaria. 

 

A ciascun prodotto, il suo sale

Strategico e in forte crescita in Italia e in Europa, l’agroalimentare rappresenta un mercato fondamentale per lo sviluppo di CIS: vale almeno l'80 % delle 70 mila tonnellate (totale Sali essiccati), destinate alla divisione industriale, di cui il 75% è rappresentato proprio dalla produzione di salumi. In Italia CIS lavora per le principali aziende del settore: Grandi Salumifici Italiani, Campofrio (Fiorucci), Levoni. Clienti importanti anche all’estero, come gli spagnoli di Gallina Blanca (di cui fa parte Star). Grandi gruppi che rifornisce di sale marino, utilizzato proprio nella lavorazione di salumi e insaccati: si tratta di un sale che contiene magnesio e altri oligoelementi e quindi adatto a questo tipo di prodotto, a cui conferisce inevitabilmente una marcia in più.

Pur sempre rientranti nella gamma CIS anche il salgemma, come il sale dell’Himalaya, e il sale iperpuro, estratto dalle miniere tramite un articolato processo che garantisce quasi il 100% di purezza, specifico per la produzione di formaggi a pasta bianca.

 

Il sale sinonimo di valore e qualità

Tutte le tipologie di sale vengono lavorate nello stabilimento di 60.000 mq di Porto Viro (Rovigo) un vero fiore all’occhiello dell’azienda, visti i numerosi investimenti effettuati nel corso degli anni. Qui vi lavorano circa 60 dipendenti e ogni anno si producono 200 mila tonnellate di sale, per un fatturato di circa 32 milioni di euro. «CIS punta è parte integrante delle principali eccellenze agroalimentari italiane – commenta Alberto Passoni, Direttore Vendite Industria – alle quali si presenta offrendo qualità e garanzia sul mercato, ma anche valorizzando il sale, prodotto estremamente strategico e importante per l’infinità di usi, ma il cui valore viene spesso sminuito». Eppure il sale non è semplicemente cloruro di sodio: i procedimenti che subisce prima di essere confezionato e distribuito sul mercato sono fondamentali per garantirne bontà e salubrità.

 


Compagnia Italiana Sali Spa
Viale Milanofiori - Strada 4, Palazzo Q5 - 20089 Rozzano (Mi)
Tel. +39 02 57595959 - Fax + 39 02 8255810
www.compagniaitalianasali.com
ciscommerciale@salins.com

 
Autore: Iniz. Redazionali Speciali
 
Tag argomenti: Car2.1 Salumi e Insaccati Sale alimentare
 
Leggi tutto
Contenuto fruibile tramite registrazione
Tag citati: Campofrìo Cis (Compagnia Italiana Sali) Fiorucci Gallina Blanca Grandi Salumifici Italiani Gruppo Salins Levoni Passoni Alberto Star www.compagniaitalianasali.com

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati
Salumi