italiano italiano English English
10/03/2020
Largo Consumo 02/2020 - Notizia breve - Pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
 
 
Import/export

Bord Bia, O’Donnell è il nuovo direttore Italia

James O’Donnell è il nuovo direttore Italia di Bord Bia. Dopo la sua precedente posizione come direttore Asia, O’Donnell farà parte dell'ufficio italiano dell'Irish food board in seguito al trasferimento di Nicolas Ranninger, nuovo direttore Africa. "Sono lieto di entrare a far parte del team italiano di Bord Bia e non vedo l'ora di proseguire e incrementare il successo ottenuto in questi anni dai nostri prodotti d’eccellenza quali manzo, agnello, bevande, oltre ai prodotti ittici e lattiero-caseari. Stiamo programmando un'entusiasmante serie di iniziative di marketing per il resto dell'anno, sia a livello trade sia consumer, per aumentare la consapevolezza dei consumatori italiani sui prodotti premium provenienti da un ambiente naturale e [...]

Nell'articolo:

  • Irlanda, l’export agroalimentare in cifre (a valore, 2019)

 

James O’Donnell è il nuovo direttore Italia di Bord Bia. Dopo la sua precedente posizione come direttore Asia, O’Donnell farà parte dell'ufficio italiano dell'Irish food board in seguito al trasferimento di Nicolas Ranninger, nuovo direttore Africa.

"Sono lieto di entrare a far parte del team italiano di Bord Bia e non vedo l'ora di proseguire e incrementare il successo ottenuto in questi anni dai nostri prodotti d’eccellenza quali manzo, agnello, bevande, oltre ai prodotti ittici e lattiero-caseari. Stiamo programmando un'entusiasmante serie di iniziative di marketing per il resto dell'anno, sia a livello trade sia consumer, per aumentare la consapevolezza dei consumatori italiani sui prodotti premium provenienti da un ambiente naturale e incontaminato come l'Irlanda" ha commentato O’Donnell.

L'Italia è attualmente il 4° più grande mercato di esportazione dell'Irlanda per le carni bovine e rimane una destinazione sempre più importante per i prodotti ittici, lattiero-caseari, ovini, bevande e cibi pronti (Pcf). Le esportazioni complessive in Italia sono cresciute del 5% a 352 milioni di euro nel 2019, composte per la maggior parte da carne e bestiame, valutate a 204 milioni di euro l'anno scorso. Le esportazioni di carne bovina corrispondono a 186 milioni di euro (+2% rispetto al 2018). A seguire, i prodotti ittici (56 milioni di euro), lattiero-caseari (che hanno registrato una crescita del 48% per un valore di 45 milioni di euro) e cibi pronti (16 milioni di euro).

Irlanda, l’export agroalimentare in cifre (a valore, 2019)
13 mld € in totale (+67% dal 2010)
352 mln € in Italia
186 mln € per il manzo irlandese in Italia (4° mercato al mondo)
Fonte: elaborazione di Largo Consumo su dati Bord Bia
 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Import Export Management Risorse umane Agroalimentare Alimentare
 
Tag citati: Bord Bia, James O’Donnell, Nicolas Ranninger

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati