italiano italiano English English
01/07/2019
Largo Consumo 07/08 - 2019 - Approfondimento - pagina 43 - 3 pagine e 1/3 - Virga Maria Eva
 
 
Soft drink

Benessere da bere

Secondo i dati presentati quest’estate da Assobibe, l’associazione di Confindustria che rappresenta le imprese che producono e vendono bevande analcoliche in Italia, dal 2008 al 2016 i produttori hanno ridotto complessivamente del 22,5% le calorie immesse sul mercato, del 20% lo zucchero e aumentato del 41% la disponibilità di prodotti a ridotto o nullo contenuto calorico. L’Italia, inoltre, si posiziona al 23° posto in Europa con 40 l pro capite di bevande gassate, un dato al disotto della media e nonostante il ridotto apporto calorico medio derivante dalle bevande gassate nel nostro Paese: 1% (10 kcal) delle calorie assunte da un adulo e 0,6% di quelle assunte dai bambini. Tra le tendenze salutistiche più interessanti, si nota il lancio o l’incremento di referenze nelle bibite analcoliche da parte delle principali aziende produttrici di acque minerali: oltre al classico tè freddo, anche bevande a base di frutta e verdura, integratori, tisane, ma soprattutto acque aromatizzate e fruttate. Se nei tè si assiste alla riduzione o all’annullamento della presenza di zuccheri, ecco anche l’incremento di bevande isotoniche nel mercato degli sport drink, e delle acque funzionali che contengono ingredienti specifici, solitamente contenuti negli integratori, che aiutano il benessere dell’organismo. Tutto ciò non va a discapito del gusto, anzi.


Nell'articolo:
  • Bibite analcoliche: l’impegno salutistico della filiera (2008-2016)
  • Bevande analcoliche: cifre chiare
  • Box: Tè freddo al passo con i tempi

Nell'articolo:
  • Bibite analcoliche: l’impegno salutistico della filiera (2008-2016)
  • Bevande analcoliche: cifre chiare
  • Box: Tè freddo al passo con i tempi
 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Bibite e soft drink Salute, Sanità e Benessere
 
Tag citati: Acqua S. Bernardo, Acque minerali d’Italia, Arnone industria bevande gassate e affini, Arnone Nicola, Assobibe, Biella Antonio, Bjorg, Bononi Fabio, Bracci Elisabetta, Castaldo Liana, Cedral Tassoni, Cheri Luca, Coca-Cola HBC, Confindustria, Dall’Asta Edoardo, Fondazione innocent, Fonti di Vinadio, Franzetti Davide, Fuzetea, Innocent, innocent Italia, Isola Bio, Mg.K Vis, Montecristo, Norda, Pessina Carlo, Pfeffer Eva, Pool Pharma, Recoaro, Refresco, S. Bernardo, Salvioni Simone, Sanpellegrino, The Bridge, Twinings, Wessanen

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati