italiano italiano English English
21/03/2020
Largo Consumo 02/2020 - Notizia breve - pagina 6 - 1/6 di pagina - Redazione di Largo Consumo
 
 
Accadimenti aziendali

Bc Partners si mangia Bindi

Bc Partners acquista Bindi, produttore e distributore, in Italia e all’estero, di pasticceria surgelata. Fondata a Milano nel 1934, Bindi serve, nel nostro Paese, più di 25.000 clienti fra ristoranti, hotel e bar.

Bc Partners acquista Bindi, produttore e distributore, in Italia e all’estero, di pasticceria surgelata. Fondata a Milano nel 1934, Bindi serve, nel nostro Paese, più di 25.000 clienti fra ristoranti, hotel e bar.
Oltre confine, dove il marchio realizza il 40% dei suoi ricavi, i prodotti Bindi sono venduti in circa 40 mercati, trainati dagli Stati Uniti. Bindi ha beneficiato, nel tempo, di una crescita dei ricavi solida e costante, arrivando a generare, nel 2019, un fatturato di oltre 140 milioni di euro. L’ operazione è coerente con quella realizzata da Bc Partners nell’estate 2018, quando il gruppo londinese ha rilevato, da 21 Investimenti, Forno d’ Asolo, specialista dei prodotti da forno surgelati. Bc Partners – più di 22 miliardi di asset in gestione – sosterrà il piano di sviluppo di Bindi, piano che prevede una crescita dei ricavi, grazie alla continua espansione internazionale, all’ampliamento della gamma di offerta e al lancio di nuovi prodotti di pasticceria. Altro asse portante saranno le acquisizioni, sia Italia, sia all’estero. Bindi continuerà a essere gestita da Roberto Sala, direttore generale dal 2014, mentre Attilio Bindi, amministratore delegato, rimarrà con funzioni strategiche.

 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Dolciari Biscotti e Pasticceria industriale Prodotti da forno
 
Tag citati: 21 Investimenti, Bc Partners, Bindi, Bindi Attilio, Forno D’Asolo, Sala Roberto

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati