italiano italiano English English
02/11/2018
Largo Consumo 11/2018 - Notizia breve - pagina 9 - 1/5 di pagina - Redazione di Largo Consumo
 
 
Accadimenti aziendali

Barilla punta 240 milioni sul grano italiano

Continua l’impegno di Gruppo Barilla verso la filiera nazionale della pasta. Dopo il successo dei contratti pluriennali di coltivazione del grano duro, stipulati con gli agricoltori italiani per il triennio 2017-2019, si aggiunge un altro importante tassello che mira a far crescere ancora i legami con il mondo agricolo per sostenere la nostra produzione di grano duro. Crédit Agricole e la multinazionale parmense hanno siglato una dichiarazione d’intenti che permetterà ai fornitori di Barilla – partecipanti ai contratti di coltivazione del grano duro - di ricevere finanziamenti diretti, non solo se facenti parte di consorzi o cooperative, con condizioni finanziarie ancora più competitive. Il patto permetterà a circa 5.000 imprese di accedere al credito e favorirà lo sviluppo economico del territorio, in una logica di rafforzamento e consolidamento del tessuto produttivo locale e di collaborazione tra le aziende agricole, Barilla stessa e il sistema bancario.

Continua l’impegno di Gruppo Barilla verso la filiera nazionale della pasta. Dopo il successo dei contratti pluriennali di coltivazione del grano duro, stipulati con gli agricoltori italiani per il triennio 2017-2019, si aggiunge un altro importante tassello che mira a far crescere ancora i legami con il mondo agricolo per sostenere la nostra produzione di grano duro. Crédit Agricole e la multinazionale parmense hanno siglato una dichiarazione d’intenti che permetterà ai fornitori di Barilla – partecipanti ai contratti di coltivazione del grano duro - di ricevere finanziamenti diretti, non solo se facenti parte di consorzi o cooperative, con condizioni finanziarie ancora più competitive. Il patto permetterà a circa 5.000 imprese di accedere al credito e favorirà lo sviluppo economico del territorio, in una logica di rafforzamento e consolidamento del tessuto produttivo locale e di collaborazione tra le aziende agricole, Barilla stessa e il sistema bancario. L’accordo, del valore di 240 milioni di euro per 900.000 tonnellate di grano nel primo anno, ha una durata biennale, fino al 31 dicembre 2020.

 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Pasta Credito e Banche
 
Tag citati: Barilla, Crédit Agricole

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati