italiano italiano English English
03/05/2018
Largo Consumo 04/2018 - Notizia breve - Pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
 
 
Insetticidi

Bandito l’uso dei neonicotinoidi in campo aperto

È finalmente arriva, dopo anni di battaglie, la decisione degli Stati membri dell’Europa di bandire l’uso dei neonicotinoidi in campo aperto. L’Efsa aveva più volte ribadito la pericolosità di tre pesticidi della classe dei neonicotinoidi (clothianidin, imidacloprid e thiamethoxam) e così la Commissione europea aveva richiesto la restrizione del loro uso in campo aperto, incontrando la resistenza di alcuni stati membri. Per Slow Food questo risultato è un’ottima notizia, anche se la lotta ai neonicotinoidi non finisce qui: la Commissione infatti sostiene l’idea che “il divieto completo dell’uso dei tre neonicotinoidi non è giustificato, in quanto non c’è alcun rischio per le api in tutti quei casi in cui [...]

Nell'articolo:

  • Alcuni dati relativi al problema dell’uso dei neonicotinoidi

È finalmente arriva, dopo anni di battaglie, la decisione degli Stati membri dell’Europa di bandire l’uso dei neonicotinoidi in campo aperto. L’Efsa aveva più volte ribadito la pericolosità di tre pesticidi della classe dei neonicotinoidi (clothianidin, imidacloprid e thiamethoxam) e così la Commissione europea aveva richiesto la restrizione del loro uso in campo aperto, incontrando la resistenza di alcuni stati membri. Per Slow Food questo risultato è un’ottima notizia, anche se la lotta ai neonicotinoidi non finisce qui: la Commissione infatti sostiene l’idea che “il divieto completo dell’uso dei tre neonicotinoidi non è giustificato, in quanto non c’è alcun rischio per le api in tutti quei casi in cui le piante sono trattate esclusivamente all’interno delle serre e rimangono al loro interno durante tutto il ciclo vitale”. Questo vuol dire quindi che i tre insetticidi si possono ancora utilizzare all’interno delle serre. Considerando i rischi comprovati di queste sostanze, Slow Food crede che dovrebbero essere vietate per tutte le coltivazioni e in qualsiasi condizione.

 

Alcuni dati relativi al problema dell’uso dei neonicotinoidi
Annualmente vengono utilizzate quasi 20.000 tonnellate di questi prodotti chimici
Un nanogrammo di neonicotinoidi può uccidere un’ape
Fino all’80% dei neonicotinoidi rimangono nel terreno e si riversano nell’acqua
Fonte: Cnrs                                                      Largo Consumo
 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Agricoltura Pesticidi, antiparassitari, fitofarmaci Tracciabilità della Filiera
 
Tag citati: Efsa, Slow Food

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati