italiano italiano English English
11/07/2016
Largo Consumo 06/2016 - Notizia breve - pagina 95 - 1/7 di pagina - Redazione di Largo Consumo
 
 

Approvato il nuovo Ccnl alimentare

Approvato, con il 98,7% dei consensi, l’accordo per il rinnovo del contratto nazionale del lavoro nell’industria alimentare, siglato a febbraio tra Federalimentare 
e Fai Cisl, Fiai Cgil e Ulia Uil.

Approvato, con il 98,7% dei consensi, l’accordo per il rinnovo del contratto nazionale del lavoro nell’industria alimentare, siglato a febbraio tra Federalimentare 
Fai Cisl, Fiai Cgil e Ulia Uil. Sono state oltre 1.100 le assemblee che si sono svolte in tutta Italia per una partecipazione complessiva di 99.154 lavoratori di cui 93.988 hanno dato voto favorevole. Il nuovo Ccnl alimentare della durata di 4 anni, fino al 2019, prevede un aumento medio di 105 euro suddiviso in 5 tranche e presenta molte novità, tra cui le ore di flessibilità che passano da 72 a 88 l’anno retribuite con una maggiorazione del 20%, la quota di part time incrementata dal 5 al 7%, i congedi non retribuiti per malattia del bambino da 3 a 9 anni che salgono da 9 a 10 giorni. Aperture anche sui fronti del telelavoro e del “lavoro agile”.

 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Lavoro, Occupazione Risorse umane
 
Tag citati: Fai-Cisl, Federalimentare, Fiai Cgil, Ulia Uil

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati