01/02/2016
Largo Consumo 02/2016 - Notizia breve - pagina 46 - 1/6 di pagina - Redazione di Largo Consumo
 
 

Appello ai fast food sulla carne agli antibiotici

Consumers International ha lanciato una campagna mondiale, sostenuta in Italia da Altroconsumo, rivolta alle catene di fast food McDonald’s, Subway e KFC, affinché cessino di servire carne di animali trattati ordinariamente con antibiotici destinati anche all’uomo. L’iniziativa, nata dalla preoccupazione per il continuo incremento di ceppi batterici resistenti a seguito dell’abuso di queste sostanze, ha trovato già nel mese di marzo scorso l’adesione di McDonald’s.

Consumers International ha lanciato una campagna mondiale, sostenuta in Italia da Altroconsumo, rivolta alle catene di fast food McDonald’s, Subway e KFC, affinché cessino di servire carne di animali trattati ordinariamente con antibiotici destinati anche all’uomo. L’iniziativa, nata dalla preoccupazione per il continuo incremento di ceppi batterici resistenti a seguito dell’abuso di queste sostanze, ha trovato già nel mese di marzo scorso l’adesione di McDonald’s con l’impegno a proporre solo polli antibiotic-free entro due anni nei suoi ristoranti statunitensi e canadesi, mentre in ottobre anche Subway ha reso noto un piano a tappe, riguardante i polli entro il 2016, entro due-tre anni per la carne di tacchino e con tempi un po’ più lunghi, il 2025, per quelle di carne e di maiale.

 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Carni rosse Ristorazione Tracciabilità della Filiera
 
Tag citati: Altroconsumo, Consumers International, Kfc, McDonald´s, Subway

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati