italiano italiano English English
07/01/2019
Largo Consumo 12/2018 - Approfondimento - pagina 43 - 1 pagina - Brancaccio Arcangelo
 
 
Scenari: Agroalimentare

Allarme illeciti

Come purtroppo accade per gli illeciti ambientali, in particolare quelli sui rifiuti, anche la filiera agroalimentare in Italia è caratterizzata da un alto tasso di illegalità, di stampo mafioso e non. Alcuni numeri possono dare la misura di questo fenomeno: 37.751 contestazioni, 22.000 persone denunciate e/o diffidate, quasi 1 miliardo di euro il valore dei sequestri e delle sanzioni penali e amministrative (dati 2017). Solo considerando i dati dell’Arma dei Carabinieri, sappiamo che il 27% delle contestazioni hanno riguardato detenzione/somministrazione di alimenti in cattivo stato di conservazione, e il 25% frode in commercio. Dati analoghi vengono dall’Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi (Icqrf), che ha rilevato episodi di illegalità nel 27% dei controlli. Il motivo di numeri così allarmanti è legato all’enorme giro d’affari del settore. Con i suoi 55 miliardi di fatturato e i suoi 48 prodotti dop, l’Italia è leader indiscusso in Europa e nel mondo per la produzione di eccellenze...


Nell'articolo:

Nell'articolo:
 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Agroalimentare Frodi alimentari Crimine Frodi e Truffe
 
Tag citati: Adm, Coldiretti, Icqrf

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati