01/06/2015
Largo Consumo 06/2015 - pagina 95 - Notizia breve - 1/7 di pagina
 
 

Al posto del polistirolo per le cassette del pesce

La sostenibilità nel mercato ittico potrebbe passare anche attraverso l’eliminazione o la riduzione degli imballi non riciclabili né compostabili come le tradizionali cassette per il pesce in polistirolo. [...] Leggi tutto

La sostenibilità nel mercato ittico potrebbe passare anche attraverso l’eliminazione o la riduzione degli imballi non riciclabili né compostabili come le tradizionali cassette per il pesce in polistirolo. La proposta è alla base di un progetto italiano che ha vinto il bando del Fondo europeo per la pesca 2007-2013, sui 60 presentati da varie nazioni, per individuare un materiale alternativo al polistirolo. Tra le 180 idee in gara, infine è stato scelto il Polypla, materiale di origine vegetale completamente realizzato a partire da materie prime biodegradabili. Si tratta infatti di un biopolimero di acido polilattico, prodotto oggi da alcune multinazionali anche nel campo della chimica alimentare, che, una volta esaurita la sua funzione, può essere destinato a alimentare impianti a biogas o utilizzato come compost

 
Autore: Redazione di Largo Consumo
 
Tag argomenti: Ambiente, Ecologia Imballaggio Pesce o ittici
 
Leggi tutto
Contenuto fruibile tramite registrazione
Tag citati: Fondo europeo per la pesca 2007-2013 Polypla

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati
Ittici