italiano italiano English English
04/11/2019
Largo Consumo 11/2019 - Approfondimento - pagina 11 - 1 pagina - Massi Fabio
 
 
Emergenza xylella

A quando dalle parole ai fatti?

Sono passati 6 anni da quando il batterio della Xylella fastidiosa fu scoperto in alcuni ulivi nelle campagne di Gallipoli, nel Salento. Da allora, questo pericoloso organismo nocivo si è diffuso a macchia d’olio su gran parte del territorio pugliese, infestando e seccando un numero impressionante di alberi, prima nella Provincia di Lecce, poi intaccando il patrimonio olivicolo di Brindisi e Taranto, per spingersi fino a Monopoli, nel Sud barese. Milioni di ulivi secchi, crollo della produzione e almeno 5.000 posti di lavoro persi sono le dirette conseguenze di questa terribile epidemia che ha messo in ginocchio la filiera olivicola-olearia della Puglia, la quale, va ricordato, fornisce quasi la metà di tutto l’olio made in Italy.


Nell'articolo:

Nell'articolo:
 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Agricoltura Olio Conserve vegetali Condimenti e salse pronte
 
Tag citati: Scanavino Dino, Bellanova Teresa, Cia, Coldiretti, Confagricoltura, Efsa, Federazione nazionale olivicola, Greco Pantaleo, Istat, Prandini Ettore

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati