italiano italiano English English
29/06/2017
Largo Consumo 05/2017 - Notizia breve - pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
 
 
Scuola

A Jesolo, il 97 per cento dei diplomati trova subito lavoro

L’Its, con sedi a Jesolo e Bardolino (e dal prossimo anno anche Asiago, in provincia di Vicenza), che diploma manager dell’ospitalità e della ristorazione, consente ogni anno a 75 allievi di trovare subito lavoro, ponendosi così in vetta alla graduatoria dell’Indire (Istituto nazionale di documentazione e ricerca educativa). E insieme ad altre 32 eccellenze in Italia riceverà dal Miur il "bonus" introdotto dalla legge Buona scuola: tre milioni e mezzo di euro da distribuire tra 33 istituti tecnici superiori, su 96. «Al di là delle classifiche, siamo molto soddisfatti perché formiamo i ragazzi in modo che possano trovare immediatamente lavoro», spiega al [...]

All'interno dell'articolo:

- Le eccellenze dell'Its di Jesolo

L’Its, con sedi a Jesolo e Bardolino (e dal prossimo anno anche Asiago, in provincia di Vicenza), che diploma manager dell’ospitalità e della ristorazione, consente ogni anno a 75 allievi di trovare subito lavoro, ponendosi così in vetta alla graduatoria dell’Indire (Istituto nazionale di documentazione e ricerca educativa). E insieme ad altre 32 eccellenze in Italia riceverà dal Miur il "bonus" introdotto dalla legge Buona scuola: tre milioni e mezzo di euro da distribuire tra 33 istituti tecnici superiori, su 96.

«Al di là delle classifiche, siamo molto soddisfatti perché formiamo i ragazzi in modo che possano trovare immediatamente lavoro», spiega al Corriere della Sera Massimiliano Schiavon presidente della Fondazione Its di Jesolo.

«I ragazzi sono motivati e proseguono senza dispersione e vengono assorbiti dalle aziende», gli fa eco la direttrice, Carla Furlan.

«Nell’anno scolastico 2015/2016 circa 220 mila ragazzi non hanno proseguito gli studi – sottolinea Alessandro Mele, coordinatore della cabina di regia istituita per dare linfa al giovane sistema Its -. Molti di loro avrebbero potuto accedere ad una formazione terziaria non universitaria, che potrebbe costituire una soluzione per tutti questi ragazzi e per l’economia del Paese. E che risolverebbe il problema della mancanza di tecnici specializzati». Per promuoverne la diffusione, è stato proposto un piano quinquennale, che prevede innanzitutto «la moltiplicazione del fondo di dotazione, che oggi ammonta solo a 13 milioni di euro – spiega Mele –; e una migliore comunicazione alle famiglie e alle scuole».

 

LE ECCELLENZE DELL'ITS DI JESOLO    
Parametri:
Numero di occupati a 12 mesi dal titolo
Quota di diplomati
Caratteristiche dei corsi
Fonte: Elaborazione Largo Consumo
 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Scuola Risorse umane Formazione Ristorazione
 
Tag citati: Corriere della Sera, Fondazione Its di Jesolo, Furlan Carla, Indire, Istituto nazionale di documentazione e ricerca educativa, Its, legge Buona scuola, Mele Alessandro, Miur, Paese, Schiavon Massimiliano

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati