02/09/2016
Largo Consumo 07-08/2016 - - Notizia breve - 1 pagina - pubblicato on line
 
 
Prezzi al consumo

È ancora deflazione

“L’Italia non riesce a uscire dalla deflazione, che ormai affligge il Paese da sette mesi consecutivi”. Questo il commento di Giovanni Cobolli Gigli, Presidente di Federdistribuzione, ai dati provvisori per il mese di agosto diffusi dall'Istat che registrano un tasso complessivo di inflazione pari al -0,1% rispetto allo stesso mese del 2015.

 

“Anche di fronte a un’attenuazione del calo dei beni energetici non regolamentati e a una crescita degli alimentari non lavorati, la variazione negativa dei servizi relativi alle comunicazioni e l’azzeramento dei servizi relativi ai trasporti tengono il trend complessivo dei prezzi in terreno negativo”.

 

“Nonostante questa dinamica dei prezzi la domanda interna rimane debole, come testimoniano i dati delle vendite al dettaglio Istat, in calo dello 0,2% in quantità nei primi sei mesi dell’anno (in aumento dello 0,4% a valore nello stesso periodo)”.

Leggi tutto

“L’Italia non riesce a uscire dalla deflazione, che ormai affligge il Paese da sette mesi consecutivi”. Questo il commento di Giovanni Cobolli Gigli, Presidente di Federdistribuzione, ai dati provvisori per il mese di agosto diffusi dall'Istat che registrano un tasso complessivo di inflazione pari al -0,1% rispetto allo stesso mese del 2015.

 

“Anche di fronte a un’attenuazione del calo dei beni energetici non regolamentati e a una crescita degli alimentari non lavorati, la variazione negativa dei servizi relativi alle comunicazioni e l’azzeramento dei servizi relativi ai trasporti tengono il trend complessivo dei prezzi in terreno negativo”.

 

“Nonostante questa dinamica dei prezzi la domanda interna rimane debole, come testimoniano i dati delle vendite al dettaglio Istat, in calo dello 0,2% in quantità nei primi sei mesi dell’anno (in aumento dello 0,4% a valore nello stesso periodo)”.

 

“E’ il risultato di un clima di fiducia delle famiglie che si sta progressivamente deteriorando dalla fine del 2015; famiglie sempre più preoccupate per la situazione economica complessiva del Paese e per il futuro, che quindi frenano gli acquisti malgrado le condizioni favorevoli dei prezzi”.

 

“Auspichiamo che la Legge di Stabilità, pur in un contesto economico complesso, contenga misure in grado di ridare prospettive positive ai cittadini e di stimolare i consumi, che rappresentano il primo e indispensabile volano per la ripresa del Paese – conclude il Presidente di Federdistribuzione.

 
Autore: Redazione di Largo Consumo
 
Tag argomenti: Consumi e Consumatori
 
Leggi tutto
Contenuto fruibile tramite registrazione
Tag citati: Cobolli Gigli Giovanni Federdistribuzione Istat Legge di Stabilità Paese

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati