italiano italiano English English
13/10/2017
Largo Consumo 09/2017 - Notizia breve - Pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
 
 
Vetro

“Vuoto a rendere” per le bottiglie

Torna in tutta Italia il cosiddetto "vuoto a rendere", la pratica che permette di riconsegnare ai commercianti, fino a febbraio 2019, le bottiglie di vetro vuote in cambio della restituzione di una piccola cauzione versata al momento dell'acquisto. Nei bar, nei ristoranti e negli altri punti di vendita aderenti all'iniziativa - riconoscibili grazie a un simbolo posto all'ingresso dell'esercizio - sarà possibile, in questa fase sperimentale, riportare bottiglie di birra e acqua minerale di volume compreso tra 0,2 e 1,5 l. Lo stabilisce il regolamento del Ministero dell’Ambiente, pubblicato il 25 settembre in Gazzetta ufficiale. L'obiettivo è [...]


Nell'articolo:
  • Il “vuoto a rendere” in breve: cauzione, volume bottiglie, aderenti

    Torna in tutta Italia il cosiddetto "vuoto a rendere", la pratica che permette di riconsegnare ai commercianti, fino a febbraio 2019, le bottiglie di vetro vuote in cambio della restituzione di una piccola cauzione versata al momento dell'acquisto.

    Nei bar, nei ristoranti e negli altri punti di vendita aderenti all'iniziativa - riconoscibili grazie a un simbolo posto all'ingresso dell'esercizio - sarà possibile, in questa fase sperimentale, riportare bottiglie di birra e acqua minerale di volume compreso tra 0,2 e 1,5 l.

    Lo stabilisce il regolamento del Ministero dell’Ambiente, pubblicato il 25 settembre in Gazzetta ufficiale, che attua la misura del Collegato ambientale rivolta alla prevenzione dei rifiuti di imballaggio monouso attraverso l'introduzione di un sistema di restituzione di bottiglie riutilizzabili. L'obiettivo è sensibilizzare i consumatori sull'importanza del riutilizzo e del riciclo e diminuire la produzione dei rifiuti: gli stessi contenitori potranno essere riutilizzati oltre 10 volte prima di divenire scarto.

    Altro scopo del decreto è valutare se il “vuoto a rendere” sia da confermare ed eventualmente estendere ad altri tipi di prodotto e a altre tipologie di consumo al termine del periodo di sperimentazione.

    Il “vuoto a rendere” in breve: cauzione, volume bottiglie, aderenti
    negli esercizi aderenti, si potrà restituire la bottiglia utilizzata ricevendo in cambio una piccola cauzione, dai 5 ai 30 centesimi
    la cifra varia in base al tipo di composizione del materiale della bottiglia
    i contenitori dovranno avere un volume compreso tra 0,2 e 1,5 l e saranno riutilizzabili per 10 volte, prima di divenire scarto
    gli esercizi aderenti saranno riconoscibili tramite il logo ufficiale
    Fonte: elaborazione di Largo Consumo su dati ufficiali

    Nell'articolo:
    • Il “vuoto a rendere” in breve: cauzione, volume bottiglie, aderenti
       
       
      Registrati per leggere il contenuto
       
      Tag argomenti: Vetro Imballaggio in vetro Pubblica amministrazione
       
      Tag citati: Gazzetta Ufficiale, Ministero dell´Ambiente

      Notizie correlate

      Percorsi di lettura correlati