02/05/2017
Largo Consumo 05/2017 - Approfondimento - pagina 61 - 2 pagine - Zottola Francesca
 
 
Fast fashion

È il momento della moda accessibile

Nel 2016 la spesa degli italiani per abbigliamento esterno è stata del 2.5% inferiore al 2015, tendenza che pare confermata anche dalle previsioni per il 2017 per un ulteriore calo dell’1,7%. Questo dato vale per tutti i canali di vendita e tutte le fasce prezzo tranne che per le catene di fast fashion, unico settore a registrare un trend di crescita, +2,9%. Per esempio, la spesa media delle donne italiane nel comparto fast fashion è aumentata nel 2016 dell’1,9%; a dispetto di un calo complessivo del mercato dell’abbigliamento esterno nello stesso periodo. Questo dato rivela dunque uno spostamento degli acquisti verso questa tipologia di format e che la spesa in questo canale è in generale aumentata.

 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Abbigliamento Abbigliamento esterno
 
Tag citati: Sita Ricerca, Inditex, H&M, Primark, Adigeo, Il Centro, I gigli, Kiabi, Great Place to Work, Pozzi Massimo, Kiabi Italia, Esp, Mondo Juve , Città Fiera, Piazza Italia, Italian style, Arcella Giancarlo, Mied-tier, Paese, Ltl , Carrefour, Jan Sébastien, Carrefour Italia, Zara, Paesi, Carugate Nichelino), Coin, Ovs, Upim, Borsa, Greater China, Li & Fung, OVS Kids, Charles Vogele

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati